Vercafè caffè verde al ginseng in capsula compatibile Nespresso

Spread the love

Vercafè caffè verde al ginseng in capsula compatibile Nespresso, un caffè dalle molteplici proprietà benefiche perfetto per tutti i giorni.

vercafè-caffè-verde-ginseng
vercafè è un caffè verde con aggiunta di ginseng

Vercafè è un’azienda che si occupa della produzione di capsule compatibili e bevande al caffè verde. Il caffè verde è un caffè crudo, quindi non tostato. Questa è una differenza fondamentale in quanto permette al chicco di avere il suo colore naturale e mantenere alcune caratteristiche organolettiche.

Meno caffeina e più antiossidanti, la ricetta del benessere

Il caffè verde contiene caffeina in minor quantità rispetto al caffè tostato. Questo significa assorbimento più lento dovuto al dosaggio più basso. Nel caffè crudo la sostanza eccitante si lega con l’acido clorogenico, un potente antiossidante cui il caffè verde deve le sue proprietà

Un litro di bevanda ne contiene dai 500 ai 1000 mg, in parte assorbito dall’intestino e in parte scomposto in altri importantissimi polifenoli, tra i quali acido ferulico, acido caffeico e acido tannico. Si tratta di sostanze benefiche, dall’azione antinfiammatoria e antiossidante. Un’ultima importante caratteristica che differenzia il caffè crudo da quello tostato è il Ph meno acido e quindi meno aggressivo per la mucosa dello stomaco, tanto che risulta maggiormente tollerato da coloro che solitamente risentono degli effetti collaterali del caffè, come colite con diarrea, reflusso o tachicardia.

Gli antiossidanti, insieme alla presenza di vitamine e sali minerali, donano al caffè verde le proprietà per cui è molto amato

.

  • anti-ipertensive, confermate da uno studio del 2005 che ha evidenziato come l’uso quotidiano di caffè verde contrasti la pressione alta nelle persone lievemente ipertese
  • utili nel controllo della glicemia e nella riduzione dell’assorbimento del glucosio e dei grassi
  • protettive nei confronti delle malattie cardiovascolari, come evidenziato anche da uno studio del 2014, e delle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer
  • benefiche per contrastare il diabete di tipo 2.

Precauzioni da prendere per assumerlo

Solitamente non presenta particolari controindicazioni, andrebbe consumato comunque a stomaco pieno da chi soffre di gastrite ed evitato da parte di coloro che generalmente sono sensibili agli effetti della caffeina (per evitare iperattività, nausea, tachicardia). E’ da evitare se si soffre di colite, diarrea, glaucoma, problemi della tiroide e osteoporosi. Inoltre, la bevanda è sconsigliata a bambini e donne in gravidanza o allattamento. Prima di assumere integratori consultare sempre il proprio medico se si stanno assumendo farmaci con i quali queste sostanze potrebbero interagire.

Per quanto il caffè verde abbia proprietà interessanti è importante assumerlo senza eccedere, consultando prima uno specialista e inserendolo all’interno di uno stile di vita sano.

Consigli in cucina

Vercafè risulta inoltre ottimo anche da bere freddo: potete prepararlo e farlo raffreddare in frigorifero, oppure chiedere al vostro barista un Vercafè freddo shakerato! Potete aggiungerlo al latte e creare un ottimo cappuccino green, oppure un latte macchiato. Potete anche usarlo per realizzare un tiramisù molto particolare, vi basterà immergere pochi secondi i savoiardi nel caffè verde e poi aggiungere la classica crema con uova (allevate a terra) e mascarpone con spolverata di cacao magro.

Riferimenti

e-commerce vercafè http://www.vercafe.it/

e-mail [email protected]

 

Facebook Comments

Precedente Merlot Tacoli Asquini un vino ideale per arricchire ogni gusto Successivo Il Comunicatore, dal 24 aprile in libreria il primo thriller poliziesco di Maurizio Lorenzi