Primavera: consigli per prepararsi al meglio al suo arrivo

Spread the love

Primavera: consigli per prepararsi al meglio al suo arrivo. La stagione dei fiori sta arrivando e noi sentiamo l’esigenza di rinnovarci dentro e fuori. Ma come ci si prepara?

primavera-alle-porte-rinnoviamo-la-pelle
la primavera è alle porte, vediamo come rinnovare la nostra pelle.

La stagione dei colori, esplosioni di fiori e profumi, anche se quest’anno tarda a far capolino… La primavera è la mia stagione preferita in assoluto, non perchè ci sia il mio compleanno di mezzo ma perchè è un’esplosione di colori. E’ arrivato il tempo di rinnovare sia l’aspetto fisico che psichico, ricaricarsi per sentirsi ancora più belle. In questo articolo vi svelerò come rinnovare la vostra pelle.

Preparare la pelle alla nuova stagione

Iniziamo con una bella esfoliazione per festeggiare l’inizio della primavera, la pelle ha bisogno di essere esfoliata dalle cellule morte. Vediamo assieme 5 tipi di scrub naturali che possiamo provare:

1. Scrub homemade al cocco
La vostra pelle profumerà talmente di cocco che vi sembrerà di stare in spiaggia! Prendete 2 tazze di zucchero bianco e aggiungeteci 10 cucchiai circa di olio di cocco: aggiungete il succo di un lime e la sua buccia grattugiata. L’olio di cocco è altamente idratante, lascerà la vostra pelle profumata e morbidissima.

2. Scrub homemade all’aloe vera
Tutti hanno una pianta di aloe in casa, io sono super allergica a dei suoi componenti, quindi prima di effettuare questo scrub sarebbe meglio fare un test allergenico. Le sue foglie contengono il gel di aloe, un vero ingrediente miracoloso che può essere usato anche per uno scrub.

Delicato e leggero, potete usarlo per il corpo ma anche per il viso. Per prima cosa, qualsiasi prodotto vogliate creare, bisogna ricavare il gel dalle foglie di aloe vera: indossate un guanto per non pungervi e tagliate una delle foglie più esterne con un coltello.

Tagliate quindi la foglia a pezzi, eliminate la parte più dura ai lati e tagliatela quindi a metà in senso orizzontale: con un cucchiaio estraete il gel che trovate all’interno delle foglie. Non contenendo conservanti, il consiglio è di tenere la foglia tagliata in frigorifero e di estrarre il succo ancora al suo interno in al massimo 10/15 giorni. Potete usare il gel direttamente come doposole, per alleviare il prurito sulle punture di zanzare oppure per creare questo fantastico scrub fai da te.

Potete ottenere un delicatissimo e nutriente scrub fai da te all’aloe vera mixando 2 cucchiai di olio extravergine di oliva con uno di zucchero di canna e uno di succo/gel di aloe vera: unite il tutto in una bacinella e poi strofinate delicatamente sulla pelle con massaggi circolari.

3. Scrub homemade con petali di rosa
Recuperate i petali di rosa caduti e utilizzateli per lo scrub: prendete un barattolo di vetro e riempitelo per un quarto con zucchero bianco. Adagiate quindi i petali di rosa creando uno strato alto circa due dita e se volete renderlo ancora più aromatico unite qualche foglia di menta fresca.

Ricoprite le rose con altro zucchero bianco lasciando libero ancora circa due dita. Versate quindi dell’olio di olio d’argan fino a quando tutto lo zucchero sarà impregnato di olio. Chiudete e usate dopo un giorno oppure regalatelo a qualche amica.

4. Scrub homemade al pompelmo
Uno scrub perfetto per le gambe: uno scrub dall’azione benefica e anticellulite grazie al pompelmo. Procuratevi un vasetto di vetro per riporlo quando sarà pronto (un’idea carina anche da regalare). Prendete una ciotola e aggiungete 8 cucchiai di sale grosso e 8 cucchiai di sale fino. Aggiungete 3 cucchiai di olio d’oliva e 3 cucchiai di olio di mandorle.

Questo nutrirà la vostra pelle grazie alla sua cremosità. Ora è arrivato il momento di aggiungere il succo di mezzo pompelmo e di mezzo limone. Tagliate le scorze e aggiungetele al composto. Mescolate per bene e inserite lo zenzero grattugiato che darà quella frizzantezza unica. Lo zenzero combinato col pompelmo donerà alle vostre gambe un effetto rivitalizzante.

 

5. Scrub fai da te al limone e timo
Prendete dal vostro giardino qualche rametto di timo e due limoni. Mettete quindi in una ciotola una tazza di zucchero di canna e create una pasta con l’olio di mandorla. Grattugiate la buccia dei due limoni e aggiungetela all’impasto assieme alle foglioline di timo. Aggiungete qualche cucchiaio di miele se volete renderlo più dolce, conferirà ulteriore morbidezza alla vostra pelle.

 

Facebook Comments

benessere , ,

Informazioni su ilmondodiramy

Amo tutto ciò che è arte dalle pitture ad un bel piatto, dalla musica ad un abito particolare... 37 anni e una qualifica di archivista informatico, di origini sarde ma adozione campana, adoro scrivere e disegnare. Amo alla follia la mia bassotta Sandy perchè siamo simili...piccole, pienotte ma con un cuore enorme.

Precedente "Senza parole come una primavera" Successivo A modo tuo sarai un "Guerriero"