Cookie Policy Laconi tra boschi fatati, castelli antichi ed enormi Menhir
Crea sito

Laconi tra boschi fatati, castelli antichi ed enormi Menhir

Spread the love

Laconi tra boschi fatati, castelli antichi ed enormi Menhir, vi presento il parco naturale Aymerich e il museo dei giganti primitivi: i Menhir.

Buongiorno carissimi, oggi vi parlo di Laconi, un paese situato in provincia di Oristano immerso nel verde e dalle origini antiche.

La mia visita al parco Aymerich è iniziata con un giro turistico per Laconi, un paese collinare con molte curve e salite ricco di zone verdi ed immerso nella piena pace campestre. Il parco si estende per ben 22 ettari di bosco ed è il più grande della sardegna con piante rare e dei bellissimi sentieri per il trekking.

Si entra , dopo aver attraversato un grande arco presente nel paese di Laconi, attraverso delle cancellate presenti in varie zone del parco e più o meno al centro si trova un chiosco con i bagni e un bar. Vicino ci sono dei tavolini in legno con delle panche per i pic-nic. Il parco Aymerich è perfetto per famiglie con bambini, per gruppi o per una camminata immersa nella natura con il proprio compagno. Troverete flora e fauna tipici della sardegna come l’orchidea sarda, il pioppo, la roverella e i lecci altissimi.

In vari punti del parco sono presenti delle fontane di acqua fresca potabile, molto fresca! Sono inoltre presenti un laghetto con carpe koi e delle cascate, di cui una molto grande che ora con il caldo afoso estivo non produce molta acqua ma in inverno deve essere spettacolare da vedere, ci tornerò di sicuro per ammirarla.

Il sentiero ti porta poi a visitare i resti di un antico castello medievale, costruito nel secolo XIII. La sua funzione era quella di controllo per i territori del giudicato d’Arborea e di Cagliari. Di origine spagnola è la sua torre maestra che, intorno al XVIII fu trasformata in un carcere. Il castello è di forma rettangolare, posto su due piani, preceduto da un ingresso ad arco con una scritta molto più antica del castello stesso. Porte e finestre sono decorate con cornici di stile gotico-catalane molto eleganti.

Un porticato precede un enorme vano, pensate lungo ben 35 metri che era diviso in vari ambienti. Nel piano superiore abitava la nobiltà e in quello inferiore la servitù.

All’uscita del parco, pochi passi più avanti si trova la casa di Frate Ignazio da Laconi e il Museo dei giganti preistorici: i Menhir. Sono delle enormi massi di pietra scolpiti durante il periodo preistorico sardo, sono antichissimi e molto ben conservati.

La maggior parte di questi riprendono la figura di un guerriero sardo, posto in posizione di sepoltura con la testa rivolta verso il basso e sulla parte inferiore la sua arma. Era un guerriero valoroso, un eroe. Trovate anche la sala con gli oggetti ritrovati come punte di freccia di ossidiana (materiale lavico rinvenuto nelle montagne sarde) gioielli e terracotte varie. Molti Menhir sono ancora avvolti nel mistero, la loro funzione a noi è ancora sconosciuta.

E’ stata davvero una giornata interessante, ricca di cose da imparare e poi abbiamo respirato aria buona e camminato molto. Vi consiglio una passeggiata a Laconi, soprattutto quando in città è una giornata calda come ora, è così rinfrescante camminare sotto il bosco e bere quell’acqua fresca.

Facebook Comments

Pubblicato da ilmondodiramy

Amo tutto ciò che è arte dalle pitture ad un bel piatto, dalla musica ad un abito particolare... 37 anni e una qualifica di archivista informatico, di origini sarde ma adozione campana, adoro scrivere e disegnare. Amo alla follia la mia bassotta Sandy perchè siamo simili...piccole, pienotte ma con un cuore enorme.

Translate »