Detox, come tornare in forma dopo le feste pasquali

Spread the love

Detox, come tornare in forma dopo le feste pasquali e purificarsi dai pranzi lucculiani di pasqua e pasquetta e sentirsi più leggeri.

Pasqua si avvicina a passi veloci verso di noi, e con essa i mega pranzi con i parenti. Per non parlare della grigliatona di pasquetta, sempre meteo permettendo. Urge un Detox di emergenza.

I giorni dopo, che chiamo di “sopravvivenza” sono come avere il famoso cinghiale della Brioschi sulla pancia. Puoi fare di tutto ma quello proprio non vuole sloggiare da lì. Ti scruta, grugnisce e rimane a fissarti. Non hai voglia di fare nulla e nemmeno di alzarti dal letto o dal divano.

Ti senti assonnato e svogliato, vorresti passare giorni a guardare serie tv avvolto dalle coperte in plaid.

ci sentiamo come se avessimo il cinghiale della Brioschi, serve un Detox
ci sentiamo come se avessimo il cinghiale della Brioschi, serve un Detox

L’unica maniera per sgonfiare la pancia e sentirsi più leggeri è il Detox, pulirsi dalle tossine ingerite. Ecco alcuni consigli dalla dottoressa Francesca Albani, dietista di Humanitas.

  1.     Aumentare l’apporto di liquidi per ripulirsi dalle scorie accumulate. Occorre bere almeno due litri di liquidi al giorno.
  2.     Oltre all’acqua, consumare centrifughe fresche a base di frutta e verdura, prediligendo quest’ultima perché meno zuccherina.
  3.     Per il pasto scegliere zuppe di verdura, arricchite eventualmente con cereali. Da preferire orzo, farro e miglio; l’orzo, per esempio, è detossinante, ricco di fibre, sali minerali e vitamine.
  4.     Evitare il pane e i prodotti lievitati.
  5.     Contenere il consumo di latticini.
  6.     Preferire pesci freschi ricchi di omega 3 (sgombro, merluzzo, salmone, pesce azzurro) e carni magre bianche.
  7.     Via libera al consumo di legumi, anche integrati a zuppe di verdura o in insalata.
  8.     Scegliere verdure amare come cicoria, broccoli e cavolfiori, rucola e carciofi, dall’azione detossinante sul fegato.
  9.     Evitare per un po’ dolci e alcolici.
  10.     Non digiunare. Non è saltando i pasti che si perdono i chili accumulati.

Io consiglio anche di fare molto movimento, anche solo una bella passeggiata in spiaggia o in campagna, un 30-60 minuti al giorno.

 

Facebook Comments

benessere , ,

Informazioni su ilmondodiramy

Amo tutto ciò che è arte dalle pitture ad un bel piatto, dalla musica ad un abito particolare... 37 anni e una qualifica di archivista informatico, di origini sarde ma adozione campana, adoro scrivere e disegnare. Amo alla follia la mia bassotta Sandy perchè siamo simili...piccole, pienotte ma con un cuore enorme.

Precedente Quando l'amicizia... Successivo "Senza parole come una primavera"