Impariamo a dire basta agli amori tossici, sono rapporti poco sani

Spread the love

Impariamo a dire basta agli amori tossici, sono rapporti poco sani che incidono in maniera negativa sul nostro benessere psico-fisico.

diciamo no all'amore tossico

diciamo no all’amore tossico

diciamo no all'amore tossico

diciamo no all’amore tossico

diciamo no all'amore tossico

diciamo no all’amore tossico

L’amore..quella sensazione di farfalle nello stomaco e la felicità che ci fa toccare il cielo con un dito. Ma sappiamo veramente tutto sul nostro nuovo partner?

A volte rischiamo di rimanere invischiati in una relazione “tossica” nella quale non vi è né crescita della coppia, né felicità. Ci fa sentire insicuri e depressi, una storia che non si basa su ascolto, confronto e rispetto ma in cui veniamo tormentati di critiche e mancanza di fiducia.

Vi è mai capitato di sentirvi soli nel donare qualcosa all’interno della coppia senza mai ricevere nulla in cambio?

Nelle relazioni tossiche si inciampa continuamente, si cade preda di manipolatori emozionali e uscirne è davvero difficile, ma non impossibile.

Come faccio a capire se la mia relazione è “tossica”?

Le relazioni che ci danneggiano hanno diverse sfaccettature: rapporti familiari, di amicizia, d’amore o lavorativi. Secondo la psicologa americana Sherrie Boug Carter bisogna porsi alcune semplici domande per capire se il legame che stiamo vivendo è dannoso.

Dopo aver trascorso del tempo con la persona in questione la nostra autostima è migliorata o peggiorata?

Quando siete con questa persona provate sensazioni di sicurezza e soddisfazione oppure vi sentite insicure e insoddisfatte?

In genere all’interno di questi rapporti le persone si sentono non comprese, avviluppate in una cappa di insicurezza e false speranze, continuamente giudicate e intimorite dall’inevitabile critica dell’altro che non risponde ai propri bisogni, mettendone in secondo piano desideri ed esigenze.

Le relazioni tossiche sono imperversate da sentimenti negativi, timore e una forte sensazione di non accettazione, ci si sente sempre messi alla prova come se snaturare se stessi e diventare come l’altra persona ci vuole fosse l’unico modo per essere accettati.

Quali sono le “vittime” del legame tossico?

Molto spesso queste relazioni malsane nascondono problemi più profondi. Molte volte capita che le relazioni tossiche si manifestino in ambito familiare quasi quanto quelle che ci circondano nell’età adulta. Da quando nasciamo e iniziamo a socializzare con i nostri genitori e i nostri parenti sentiamo il forte bisogno di venire accettati e di voler soddisfare il prossimo più che noi stessi e questo si rifletterà anche nelle relazioni in età adulta. Chi nasce in famiglie con relazioni disfunzionali è probabile che, una volta adulto, possa farsi coinvolgere in relazioni tossiche che distruggono il suo benessere e quindi poco soddisfacenti.

Come imparare a dire BASTA?

Per prima cosa dobbiamo capire se uno dei nostri legami è nocivo per il nostro benessere, sia esso familiare, affettivo, d’amicizia o lavorativo.

Il primo passo è quindi riconoscere che stiamo vivendo un rapporto che ci fa soffrire perchè non permette di sentirci liberi di esprimere noi stessi.

E’ fondamentale capire fino in fondo come queste emozioni e sensazioni siano per noi dannose.

Riflettiamo quindi su noi stessi e raggiungere la consapevolezza del fatto che se restiamo invischiati in una relazione tossica in noi risiede scarsa autostima. Le nostre insicurezze e i nostri timori di non essere amati e accettati dall’altro attrae questi legami come una falena alla luce della lampada.

Impariamo ad amarci per uscire dal circolo vizioso di una relazione dannosa e intraprendiamo un percorso volto a dare maggiore importanza ai nostri bisogni e desideri.

Se una persona ama se stessa conseguentemente darà meno importanza al timore di perdere l’altro, non si sottometterà più a quella relazione dannosa. Questo non vuol dire che dovete troncare tutti i rapporti ma semplicemente non dovete permettere più ad altri di usarvi e farvi del male.

Diamo un voto alla nostra relazione e valutiamo quanto realmente questa relazione conta per noi e quanto sia giusto continuare a portarla avanti.

Agiamo sul legame tossico se la relazione dannosa che stiamo portando avanti non può essere recisa, perchè magari coinvolge un caro molto vicino a noi, sarà fondamentale “attrezzarsi” in modo da riconoscere quanto sia dannosa e prenderne le distanze senza cadere in una spirale di sofferenza e scarsa autostima.

Se proprio non funziona prendere le distanze, impariamo a dire basta, certo rompere la relazione non è mai semplice ma potrebbe rivelarsi molto peggio continuare a tentare di mutare in positiva una relazione tossica.

Esaminiamo gli schemi per evitare in futuro di cadere nuovamente in una relazione sbagliata ricordandoci che la chiave di svolta è quella di imparare ad amare noi stessi e darci un valore tale per cui non dobbiamo più permettere all’altro di farci del male perchè mettiamo noi e il nostro benessere al primo posto, davanti a tutto.

Facebook Comments

Precedente Equinozio di primavera, qual'è il suo significato e le tradizioni Successivo Il mondo di Ramy inaugura The Fabia's corner una nuova rubrica